Questo servizio utilizza i cookie per offrirti una migliore esperienza di utilizzo.

Cliccando su Approvo, acconsenti all'uso dei cookie.

Sabato, 28 Gennaio 2023
A+ R A-

La Fondazione Enzo Hruby e la società Assex Impianti per la protezione della reliquia di San Giacomo e della chiesa di San Giacometo

UN NUOVO PROGETTO SOSTENUTO DALLA FONDAZIONE ENZO HRUBY NELLA MERAVIGLIOSA VENEZIA

Venezia Panoramica 01Nel maggio 2022, in una solenne processione via mare, la preziosa reliquia di San Giacomo conservata da secoli nella Basilica di Santa Maria Assunta a Torcello è stata traslata fino alla sua nuova collocazione nella chiesa veneziana di San Giacometo. Una reliquia – si tratta del braccio destro del santo, conservato all'interno di un'urna - e una chiesa di straordinaria importanza per la città di Venezia, entrambe legate alla data individuata, tra storia e leggenda, della fondazione di Venezia stessa. Si narra infatti che il 25 marzo 421 il vescovo Ilario di Altino, residente a Torcello, sia arrivato a "Rivus Altus" – il moderno Rialto, dove si trova la chiesa di San Giacometo - con un corteo di imbarcazioni, trasportando la reliquia che venne usata per consacrare il tempio. Tornando ai giorni nostri, ecco che all’arrivo della reliquia è stata celebrata una messa solenne dal patriarca Francesco Moraglia, a cui hanno partecipato autorità civili e militari, gli Ordini Equestri e i rappresentanti delle Scuole Grandi di Venezia. Questa nuova collocazione ha reso necessario provvedere alla protezione adeguata della chiesa di San Giacometo e della reliquia stessa. La Fondazione Enzo Hruby, che nel corso degli anni è spesso intervenuta per il sostegno di importanti progetti a Venezia – in primis ricordiamo quelli pluriennali dedicati alla Fondazione Giorgio Cini e al Teatro La Fenice – è stata molto lieta di poter offrire nuovamente il proprio contributo, tornando per di più ad occuparsi di un tema che le è molto caro come quello della protezione del patrimonio culturale ecclesiastico, visti i numerosi rischi a cui sono sottoposti ogni giorno i beni conservati nelle chiese, ovvero il luogo dove ogni anno avviene il maggior numero di furti. Le chiese sono infatti, per loro stessa natura, aperte per molte ore del giorno alla fruizione dei fedeli e dei visitatori, spesso però sprovviste delle adeguate protezioni che permettono di proteggere beni e manufatti in esse conservate. 

L’intervento - realizzato dalla società Assex Impianti di Mestre, che ha desiderato unirsi all’impegno della Fondazione offrendo un proprio contributo concreto – ha avuto come oggetto l’ammodernamento dell’impianto antintrusione sostituendo la vecchia centrale d’allarme, ormai obsoleta, con un moderno sistema altamente affidabile e gestibile anche da remoto tramite app. Ad integrazione del nuovo sistema di sicurezza dell’edificio – installato con tutti gli accorgimenti e l’attenzione del caso nel massimo rispetto delle strutture architettoniche e degli antichi manufatti esistenti -  è stato realizzato un sistema di sicurezza e di videosorveglianza puntuale dedicato alla preziosa reliquia di San Giacomo, in grado di offrire una sicurezza e un controllo costanti, sia nelle ore di chiusura sia, soprattutto, quando la chiesa è aperta alla fruizione dei fedeli e dei turisti. Di grande rilievo è stato l’utilizzo in questo sistema di una telecamera di tipo IP dotata di intelligenza artificiale e deterrenza attiva, per mezzo della quale potrà essere rilevato e segnalato tempestivamente ogni tentativo di avvicinamento alla reliquia, agendo quindi in maniera preventiva. 

Questo progetto sostenuto dalla Fondazione Enzo Hruby e realizzato dalla società Assex Impianti è molto importante sia perché offre un’adeguata tutela alla chiesa di San Giacometo e alla preziosa reliquia in essa conservata, mettendo in luce le importanti possibilità delle possibilità offerte dalle attuali tecnologie di sicurezza e di videosorveglianza, sia perché rappresenta un modello virtuoso di protezione e di valorizzazione facilmente applicabile in molti altri contesti analoghi del nostro Paese.

Venezia   Progetto 01 Progetto 02